Articoli

Fail?

La diciassettesima Conferenza delle Parti apertasi ieri a Durban, in Sud Africa, è l’ultimo appuntamento utile affinché la comunità internazionale giunga ad un accordo post-Kyoto che rinnovi e, auspicabilmente, rafforzi gli impegni presi per contrastare il riscaldamento globale e i cambiamenti climatici. Un incontro che pare essere fallito già prima del suo inizio. In questo articolo ho cercato di spiegare le contingenze storiche e le ragioni che hanno determinato questo apparente fallimento e cosa esso significhi concretamente per tutti noi.

(altro…)

Annunci

Guida all’API di Occupy Wall Street

Ci sono molti modi di leggere le proteste che da mesi si protraggono nelle principali piazze americane. Alexis Madrigal ha descritto sulle pagine del quotidiano The Atlantic la sua particolare interpretazione del movimento Occupy Wall Street, paragonandolo alle API di Twitter. Ringrazio @kagiroi@tigella@_arianna e @strelnik che insieme a me hanno tradotto questo interessante articolo.

Figure out

Oggi 50 milioni di egiziani sono chiamati alle urne per le prime elezioni dalla caduta di Hosni Mubarak. Il voto porterà alla creazione di un Parlamento con l’incarico di scrivere entro il 2012 la nuova Costituzione. Il panorama politico è molto frammentato con oltre 40 partiti, molti dei quali nati dopo la rivoluzione di gennaio. Il quotidiano The Guardian ha creato un’infografica interattiva per cercare di capirci qualcosa.

Una giornata di mobilitazione mondiale

Decine di migliaia di persone si preparano oggi a scendere in piazza. All’appello “Uniti per un cambiamento mondiale” hanno risposto 951 città in 82 paesi.

Sulle orme del movimento Occupy Wall Street e degli indignados spagnoli oggi il mondo si prepara ad una giornata di mobilitazione generale. E’ difficile farsi un’idea di ciò che succederà oggi vista la scarsa copertura dei media tradizionali. Un buon punto di partenza è quindi il sito web 15october.net. All’interno del portale gli organizzatori delle manifestazioni possono indicare luogo e ora delle loro marce di protesta su una mappa interattiva. Come appena detto, le ultime stime parlano di iniziative in in almeno 951 città per un totale di 82 paesi in tutto il mondo.

(altro…)

Le fasi del sonno

Fase Rem

L’occhio della telecamera scala velocemente la collina al centro di Rio de Janeiro catturando parte della comunidade di Santa Marta, la cosiddetta “favela arcobaleno”. Un agente speciale dell’FBI, la cui stazza si aggira intorno ai 120 chili, sta guidando un gruppo di superpoliziotti armati fino ai denti tra gli stretti vicoli della favela finché una banda di criminali quattro volte più numerosa non interrompe loro la gita fuori porta. Ecco quindi che tra i due contendenti scatta un duello onirico per il trono di chi ce l’ha più grosso. I fucili d’assalto M4 degli yankees hanno la meglio. Segue poi un rocambolesco inseguimento sui tetti della favela brasiliana. Muri spezzati come grissini da quella testa dura del capitano; mitragliatrici che ballano sontuosamente liberando nell’aria la loro potenza di fuoco e infine la riuscita quanto scontata fuga dei due piloti di automobili più famosi degli Stati Uniti, e ora anche dell’America Latina, con fidanzata al seguito, incinta per di più.

(altro…)